Ingresso, ritardi ed uscite anticipate

versione modificata dal consiglio di istituto in data 3 novembre 2011

2. Le lezioni hanno inizio alle ore 8.10. Gli studenti sono ammessi a scuola a partire dalle ore 8.05.
3. Gli alunni ritardatari (oltre i cinque minuti) verranno accolti nei locali della scuola, sotto la sorveglianza di un componente del personale A.T. A. ed ammessi in classe solo se muniti di regolare permesso del Dirigente Scolastico o di un suo collaboratore.
4. I ritardi verranno annotati sul registro di classe e dovranno essere giustificati dai genitori il giorno successivo, tramite il libretto. Per i ritardatari abituali si provvederà ad informare tempestivamente i genitori, o chi ne fa le veci, tramite fonogramma e/o comunicazione scritta.
5. Gli alunni ritardatari a causa dei mezzi pubblici di trasporto, potranno essere ammessi alle lezioni della prima ora, previo regolare autorizzazione del Dirigente o di un suo delegato, se si presentano entro le ore 8,25. Nessuno studente, comunque, sarà accettato oltre l'inizio della terza ora, salvo particolari eccezioni opportunamente documentate.
6. L'ingresso in seconda ora può essere consentito solo per motivi di salute (visite mediche, accertamenti diagnostici, etc.), per motivi di famiglia, attestati da un genitore, o per ritardi certificati dall'azienda titolare del servizio di trasporto alunni.
7. Gli studenti non possono lasciare la scuola prima della fine delle lezioni, solo in casi particolari, su richiesta sottoscritta da un genitore o dagli alunni maggiorenni attraverso l'apposita sezione del libretto delle giustificazioni, la Presidenza può concedere relativa autorizzazione. Questa sarà concessa agli alunni minorenni solo se verranno prelevati da un genitore che sollevi, in tal modo, la scuola da ogni responsabilità.
8. Le uscite anticipate per attività sportive extrascolastiche, svolte dagli alunni, saranno autorizzate e, naturalmente, annotate come le altre sul registro di classe, solo in base al calendario delle attività sportive notificato, a cura della società sportiva interessata, alla scuola e sottoscritto anche da un genitore dell'allievo.

  • Regolamenti
  • Comunicazioni e avvisi